mercoledì 15 agosto 2007

Standby




Basta.

8 commenti:

Anonimo ha detto...

Non è colpa tua e tu lo sai. questo dovrebbe bastare...a te stesso e a chiunque altro!
S.

Daron ha detto...

Grazie del passaggio amico mio. Non so se il tutto si riduca all'individuazione di un colpevole. Da parte mia, molto sta nel fatto che quando qualcuno si crea delle aspettative che poi vengono disattese, e chi le disattende sei tu che alla fin fine non hai fatto altro che vivere solo la tua vita, senza togliere niente a nessuno e, come se non bastasse, la questione ti viene fatta pesare come se avessi perpetrato chissà quale torto, beh a dirtela tutta io resto senza forze. Resto lì a chiedermi "Ma cosa ho fatto?". Ultima bordata: sai chi ho visto stasera, in giro a piedi per le vie della mia città, prima di rientrare a casa? K! Sì, proprio lui! Io neppure sapevo fosse arrivato! In realtà neppure sapevo dovesse venire, perchè non me l'ha detto. E' stata la ciliegina sulla torta! Anche se me lo aspettavo dato che (per la prima volta) quest'anno neanche si è "speso" nel consueto messaggio per il compleanno. Non è mai mancato, come io per lui. Io, anche se lui mi ha ignorato, con quel minimo di buon gusto rimastomi, i miei auguri per il suo (dopo una settimana dal mio) glieli ho mandati lo stesso. Risposta: un sms dopo due giorni, che sembrava tipo quelle mail che si mandano col copia/incolla a una miriade di indirizzi, dove si scusava e spiegava che aveva lasciato i telefoni (tutti e due!?) in negozio tutto il fine settimana (lui!! lui che dimentica qualcosa in giro!?). Io, davvero, non so dove sia finito il rispetto per l'intelligenza altrui!! Ora capisci quando ti parlo del mio odio per l'ipocrisia?? Mi sento totalmente vuoto! Non so più cosa pensare. Perciò dico "basta"! E l'ho detto prima di sapere quest'ultima carineria nei miei confronti!! Quindi, nulla di più giusto! Non so più cosa voglia da me la gente per non sentirsi esclusa dalla mia vita! E' un guaio serio quando non sei un indovino o non hai i poteri del mago Do Nasimento!! Ci sentiamo presto (spero). Ciao.

Daron ha detto...

Ops!!! Pardon... "Maestro di Vita" Do Nasimento!

Anonimo ha detto...

Nessuno chiedo molto alla vita di nessuno...a volte basta un sorriso. A volte una lettera. A volte un toc-toc inatteso alla porta. A volte raccontarsi per quello che si è. Non ci sono regole o leggi. Tutto scorre con naturalezza e senza condizionamenti. Ti sento tormentato, confuso e forse infelice. Mi dispiace. Spero solo che tu possa trovare un pò di serenità. Un bacio da un amico non meno confuso. Nick Nulla.

Adynaton86 ha detto...

Ogni tanto abbiamo tutti bisogno di un momento di "standby". Spegnere col mondo e ritagliarci angoli di vita tutti per noi. Evidentemente è giunto il momento di fare la stessa cosa anche per te... o sbaglio? In ogni caso, che sia uno "standby" positivo. Un abbraccio,
Ady

Anonimo ha detto...

In fondo è già tutto così difficile e precario che credo sia inutile complicarsi la vita con rancori e pensieri negativi. Mi hanno schiacciato i coglioni...e continuo a camminare! MIRACOLO!!! Buona pausa. Nick NUlla.

emerson ha detto...

Buona settimana amico...tutto bene?

Daron ha detto...

@Nick: Non esistono regole o leggi: è ciò che ho sempre sostenuto, ma nella realtà, le vicende degli ultimi anni in particolare, mi dimostrano che gli equilibri sono tanto fragili quanto una regola disattesa che non dovrebbe esistere... Non è un paradosso degno delle più confuse, complicate e cervellotiche teorie della fisica quantistica??

Tormentato, confuso o infelice? Non ci crederai, ma ti assicuro che erano anni che non attraversavo un periodo più positivo! Oggi non mi appartiene la confusione, non esiste tormento e l'infelicità sembra avermi pian piano abbandonato da mesi ormai. Sono lontani anni luce da me i momenti segnati dalla fame nera di un po' di serenità. Un ricordo sbiadito le feroci manifestazioni psicosomatiche. Mi lecco le ferite lasciate nell'anima da anni di combattimenti corpo a corpo con fantasmi che io stesso ho contribuito a creare, questo sì! Ma ora basta. Non è mio quel mondo come mai lo è stato, e ancora devo riuscire a capire come mi ci sono trovato dentro. Forse solo perchè l'ho voluto io.

Sono d'accordo anche sulla successiva considerazione: i problemi di questa vita bastarda, ho scoperto e capito a mie spese, sono tutt'altri. Non abbiamo quindi alcuna necessità di imprigionarci in gabbie con le sbarre fatte di livore... Io ho smesso di farlo da un bel po'. Non c'è modo migliore di risalire la china.